Le Alpi italiane

I monti d'ItaliaLe Alpi italiane si estendono per più di 1200 chilometri e occupano quasi il 30% della superficie complessiva delle Alpi. La partizione delle Alpi è stata definita nel 1926, mentre nel 2005 hanno pubblicato la classificazione SOIUSA che uniforma le denominazioni utilizzate negli stati dell’intera area alpina.

A ciascuno il suo nome di rilievo

Le Alpi Marittime, dove rocce dolomitiche e calcaree si alternano a rocce granitiche, vanno da Colle della Maddalena al Colle di Tenda. Da questo ultimo si estendono le Alpi Liguri che presentano molteplici cime importanti (tra queste il Monte Mongioie, la Cima delle Saline e il Monte di Bertrand) fino al Colle di Cadibona. Le Alpi Pennine, imponente complesso glaciale racchiuso tra il Passo del Sempione e Col Ferret, prendono la loro definizione dal termine ligure preromano “pen” che indicava il monte. Le Alpi Coezie che dominano la Val Susa, si estendono tra il Colle Moncenesio e quello della Maddalena, mentre dal primo dei due colli hanno inizio anche Alpi Graie che giungono fino a Col Ferret. Di queste ultime fa parte la cima più alta delle Alpi, il suggestivo Monte Bianco, e il Gruppo del Gran Paradiso. Dal Passo del Brennero al Passo della Spluga vanno invece le Alpi Retiche, mentre comprese tra Passo della Spluga al Passo Sempione si trovano le Alpi Lepontine con il Massiccio del San Gottardo. Il punto più settentrionale del territorio italiano è costituito dalle Alpi Noriche che vanno dal Passo del Brennero fino alla Forcella del Picco da dove si estendono fino a Dobbiaco, le Alpi Pusteresi. Le Dolomiti, che raggiungono la loro massima altezza nella Marmolada, e che costituiscono luogo di arrampicata ideale per gli amanti del genere a causa delle pareti di roccia calcarea, si trovano tra il fiume Piave e la Val Rendana, mentre le Alpi Carmiche, classificate come Catena Carmica Principale e Catena Carmica Meridionale (Alpi di Tolmezzo) sorgono tra Tarvisio e Dobbiaco. Le Alpi Giulie, infine, si estendono da Tolmino a Tarvisio mentre le Prealpi Lombarde comprendono le catene montuose ubicate tra Lago di Garda, Lago Maggiore, la Pianura Padana, Alpi Retiche e Alpi Orobie.

L’ospitalità qui è sempre di casa

Numerose sono le opportunità di sport e relax che nelle Alpi vengono offerte ai visitatori. Dall’arrampicata allo sci di pista, dal trekking allo snowboard, dallo sci di fondo al parapendio fino alle rilassanti passeggiate tra rocce, boschi e laghi alpini; in tutte le stagioni le Alpi rappresentano un paradiso terrestre per chi ama vivere all’aria aperta ed a contatto con la natura. Meta ideale per il viaggiatore solitario che cerca il panorama mozzafiato ed il silenzio che lo attendono in vetta, ma anche luogo di divertimento perfetto per una villeggiatura in famiglia tra baite, fattorie e piste ciclabili, le Alpi offrono soggiorni su misura per ogni tipo di esigenza ed ogni età.

Foto: diavoletto – FotoliaSimilar Posts: